Cooperativa L'Arcobaleno

La scuola è un diritto di tutti

scuoleIl "Progetto scuola" si basa sul diritto allo studio, diritto di ogni individuo che trova concretezza nella realizzazione di servizi di sostegno individualizzato ad alunni con disabilità e di laboratori specifici rivolti a gruppi classe.

La presenza dell'educatore all'interno della scuola si sta diffondendo negli ultimi anni come risorsa importante che collabora con gli insegnanti curricolari e di sostegno. Una figura che assume modalità educative specifiche che esplorano tutte le competenze degli alunni, agevolano il percorso didattico, l'interazione con il gruppo classe e con i docenti, facilitano e migliorano l'intero sistema di relazioni e prestazioni di ogni alunno con disabilità.

All'interno di un percorso scolastico si propone una dimensione esplorativa come modalità di osservazione di tutte le capacità e possibilità, stimolo e rinforzo all'apprendimento; una dimensione facilitante come modalità che agevoli l'integrazione, la relazione e la socializzazione degli studenti in difficoltà.

Il progetto è attivo in numerose scuole  di Torino e della prima cintura,  intervendo in tutti i differenti ordini scolastici

Il nostro progetto scuola prevede anche l'offerta di laboratori non rivolti solo ad alunni disabili ma che possono coinvolgere tutto il gruppo classe su diffreneti tematiche 

 

Lei mi guardava senza ridere o dire con gli occhi quel 'poverino' che ormai avevo imparato a leggere così bene sul viso degli altri.
sembrava proprio un gabbiano come me.
smisi finalmente di fare passeggiate all'interno della scuola e iniziai ad imparare.
(...) non si stupiva dei miei progressi, sembrava che se li aspettasse.

Tratto da: "Come Gengis Khan": diario di Paolo, un ragazzo diversamente dotato
Di Mauro Barbero e Alessandro Borio